Le Benedettine di Priscilla sono nate per guidare i visitatori nelle Catacombe di Priscilla dando loro l’opportunità di toccare con mano la fede che animava le prime comunità cristiane. Fedeli allo spirito del Concilio Vaticano II, le Benedettine hanno sempre offerto a tutti, non credenti e credenti di tutte le confessioni, un luogo di incontro e di comunione fraterna.

Attualmente, a causa dell’età avanzata delle sorelle, hanno dovuto assumere dei laici per guidare i pellegrini nelle Catacombe. Tuttavia continuano ad essere presenti, dando una mano ogni tanto anche con le visite, e accogliendo i visitatori con larghezza di cuore nella loro preghiera, che scandisce il ritmo della loro giornata. Ai gruppi che lo desiderano, aprono le porte della loro cappella per celebrare l’Eucaristia o un momento di preghiera, e la domenica e gli altri giorni festivi le celebrazioni liturgiche sono vissute in comunione con la parrocchia e con tutti coloro che vogliono unirsi alla loro preghiera.

La loro principale attività rimane quella del laboratorio, dove confezionano i paramenti sacri secondo l’antica tradizione che le sorelle si tramandano da una generazione all’altra: dalla scelta dei materiali (le stoffe, i filati) ai disegni dei ricami, alla cura dei dettagli, tutto è fatto interamente a mano, in un clima di silenzio e di preghiera.

MISSIONE

  • Guidano i visitatori alla scoperta di questi monumenti sacri.
  • Curano le celebrazioni liturgiche nella catacomba e promuovono incontri ecumenici.
  • Promuovono il decoro del culto con la confezione di paramenti sacri: dall’essenzialità delle forme e dei colori emergono i valori dei simboli liturgici.
  • Accolgono chi cerca uno spazio di meditazione e di riflessione, organizzano ritiri, incontri di studio e di preghiera, ricevono chi desidera compiere un esperienza di vita religiosa.
Facebook
Instagram